Salta al contenuto
Rss




Chiesa di San Pietro (Sec. XI)... I Strai Di Mundini

immagine ingrandita Cartello Turistico - Informativo (apre in nuova finestra) Si tratta della vecchia chiesa Parrocchiale di Casalino e l'edificio data con ogni probabilità alla fine del XI secolo: la prima testimonianza certa della chiesa di San Pietro risale infatti al 25 maggio 1194, data in cui proprio qui fu stipulato un trattato di pace fra novaresi e vercellesi (pace di Casalino).
L'edificio è a tre navate, coperte da tetto di legno con abside semicircolare al centro e a sud. Fu decorato con affreschi nella seconda metà del Quattrocento, come attesta anche la lunetta della facciata, datata 1479.
Del 1753 è la ristrutturazione e la decorazione della cappella posta prima della sagrestia, probabilmente insieme a più importanti lavori di rinforzo che interessarono anche la volta a botte.
Nel XIX secolo venne pesantemente intonacata all'esterno e all'interno, ora decorato da profilature che richiamano lo stile gotico.
Attualmente vi si celebra la messa il 29 giugno, in occasione della decorrenza dei SS. Pietro e Paolo, ma la chiesa ospita anche concerti e manifestazioni culturali.



immagine ingrandita Chiesa di San Pietro - Vista Facciata (apre in nuova finestra) La vecchia parrocchiale di S. Pietro a Casalino, cinta ora da proprietà private e dai giardini comunali, offre libero accesso solo dal fianco meridionale.
E' a tre navate coperte da tetto ligneo con abside semicircolare al centro e a sud.
L'edificio risale con ogni probabilità all'ultimo quarto dell'XI secolo: la prima testimonianza della chiesa di S. Pietro risale al 25 maggio 1194, data in cui vi fu stipulato il trattato di pace fra novaresi e vercellesi (pace di Casalino).
Fu decorata di affreschi nella seconda metà del Quattrocento, come attesta anche la lunetta di facciata, datata 1479.
Tra la fine del Cinquecento e l'inizio del Seicento venne abbattuta l'abside posta a capo della navatella settentrionale, ancora documentata, insieme con un campanile, nel 1596.
In epoca successiva venne ricavata una sagrestia nell'ambito dell'ultima campata meridionale.
Datata al 1753 è la ristrutturazione e decorazione della cappella a questa anteposta, probabilmente contemporanea o quasi a più imponenti lavori di rinforzo che interessarono anche la volta a botte antistante l'emiciclo maggiore, ampliata e riassestata con conseguente perdita della decorazione ad archetti dei muri della navata centrale.
Nel XIX secolo venne pesantemente intonacata all'esterno e all'interno, ora decorato da mediocri profilature falsogotiche.
La chiesa è attualmente chiusa al culto.

Scheda fornita dal Comune di Casalino


Chiesa di San Pietro

a cura di Emiliana Mongiat

immagine ingrandita Chiesa di San Pietro - Affresco raffigurante San Pietro (apre in nuova finestra) La chiesa di San Pietro fu la prima Parrocchiale del borgo di Casalino e, accanto ad essa, è stata eretta la nuova, dedicata ai Santi Pietro e Paolo.
In questa chiesa, nel 1194, fu conclusa e firmata la pace fra novaresi e vercellesi, che comprendeva l'accordo di impedire la ricostruzione del centro di Biandrate.
L'edificio conserva ancora l'originaria struttura romanica a tre navate.
La chiesa fu decorata da affreschi prevalentemente nella seconda metà del quattrocento, come segnala anche la lunetta della facciata datata 1479.
Numerosi furono gli interventi verificatisi nei tempi successivi che comportarono sia modifiche strutturali (creazione della sagrestia successivamente al 1596 e, nel 1753, della cappella a questa anteposta) sia modifiche agli arredi (altari e balaustre marmoree).
Attualmente l'impianto romanico è riconoscibile nelle forme della facciata, tripartita, con paraste che separano campi terminanti con archetti pensili di diversa ampiezza e nella pianta irregolare costituita da un'ampia navata centrale coperta da tetto con struttura lignea con breve volta a botte e abside semicircolare si cui si aprono tre strette monofore e da due navatelle laterali di lunghezza differente.
La decorazione ad archetti è ancora presente anche nella zona absidale.
La muratura è composta da frammenti di cotto misti a spina di pesce che si alternano a filari di mattoni.
L'edificio è stato datato all'ultimo quarto dell'Xl secolo.
All'interno, oltre all'altare maggiore, si trovano due altari uno dedicato a Sant'Antonio da Padova, l'altro al Crocifisso.


Tratto da:
Storia e Documenti Artistici del Novarese
Paesi fra le Risaie - Vol.29
Provincia di Novara
Assessorato alla Cultura e ai Beni Culturali - 2004
Testi parte storica: Antonello Rizzi

Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Comune di CASALINO (NO) - Sito Ufficiale
Via San Pietro n.3 - 28060 CASALINO (NO) - Italy
Tel. (+39)0321.870112 - Fax (+39)0321.870247
Codice Fiscale: 00467290037 - Partita IVA: 00467290037
EMail: casalino@reteunitaria.piemonte.it
Posta Elettronica Certificata: casalino@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.casalino.no.it


|